CuriositàLo squalo balena con una corda attorno al corpo viene salvato dai subacquei alle Hawaii

02/09/2018 - 10h

Ogni anno le cosiddette reti da pesca fantasma causano la morte di migliaia di animali nel mondo. Sono lasciate libere dai pescatori nel mare e pesci, tartarughe e persino gli squali finiscono per essere catturati o accidentalmente soffocati da queste.

Uno di questi problemi è accaduto di recente alle Hawaii, ma fortunatamente ha avuto un lieto fine. Un giovane squalo balena (Rhincodon typu), il pesce più grande degli oceani, aveva una corda attorno al corpo.

Un avviso sul caso era già stato dato dal Dipartimento di Terra e Risorse Naturali delle Hawaii, che aveva pubblicato notizie su Facebook, chiedendo aiuto per gli squali balena individuati al largo della costa di Maui. Secondo gli esperti, la corda stava già squarciando la pelle dell'animale ed era a rischio di sopravvivenza.

Inoltre, sembrava debole. Un gruppo di sommozzatori, biologi che non avevano letto la dichiarazione, si imbatterono per caso nello squalo balena lungo sei metri nella regione di Kaunolu. Con molta pazienza, dopo diverse immersioni, sono stati in grado di rimuovere la corda e liberarlo.

Tornati in superficie con la corda, i sommozzatori hanno scoperto che pesava più di 60 kg. Non si sa da quanto tempo l'animale fosse intrappolato nella rete da pesca abbandonata.

Tags
animalimarehawaiisqualobalenaspeciecordasalvaresubacquei